Zucchette di pane alla zucca col Bimby

 I panini alla zucca col Bimby, oltre ad essere molto coreografici, sono l'ideale da portare in tavola in autunno e in inverno. Il loro sapore neutro li rende indicati sia in abbinamento a cibi dolci che salati. I piccoli di casa li adoreranno per forma e sapore e in tavola faranno un figurone!


Basta poco per portare in casa un tocco d'autunno... E i fornelli sono l'alleato ideale per creare l'atmosfera che desideriamo. Le zucche fresche in questa stagione non mancano e riproporle in versione panino porta subito colore e allegria in tavola e visto il periodo, direi che ne abbiamo bisogno. 

L'autunno può piacere o meno, ma il suo fascino è indiscutibile. Adoro le candele alla fragranza zucca speziata, nella stagione fredda e amo guardarne la fiamma e sentirne il profumo mentre scrivo o cucino. Ormai anche il mio piccolo chef ama farsi coccolare da profumi e sapori, spesso sceglie lui la candela da accendere e questi panini li ha letteralmente divorati. Complice la forma e la morbidezza, sono l'ideale anche per merenda, oppure per un buffet o ancora per un party di Halloween.  
Le zucchette di pane sono semplici panini lievitati, preparati con polpa di zucca cotta a vapore nell'impasto che li rende morbidi e colorati. Il loro gusto neutro, come ho detto, li rende ideali per una farcia sia dolce che salata. 
Con prosciutto, speck o salame, sono squisiti e se vi piace il formaggio, farciteli con affettati e formaggi insieme. Se invece preferite una farcia dolce, potete sbizzarrirvi con nutella o confettura.  

ZUCCHETTE DI PANE ALLA ZUCCA COL BIMBY 
per 7 -8 panini a zucchetta 

300 gr di zucca cotta a vapore, frullata e a temperatura ambiente
100 gr di acqua temperatura ambiente 
10 gr di lievito di birra fresco sbriciolato 
400 gr di farina Manitoba (farina americana)
200 gr di farina 00
1 cucchiaino di sale fino 
40 gr di buon olio extravergine 
un cucchiaino di zucchero 

spago da cucina
un uovo leggermente sbattuto per spennellare le zucchette 

  1. Pulire la zucca da semi e filamenti, tagliarla a pezzi non molto grandi e metterla nel cestello, o nel Varoma se preferite. Aggiungere 300 gr d'acqua, inserire il cestello oppure posizionate il Varoma se avete scelto questa seconda opzione, chiudere col coperchio e cuocere a Varoma 30 min. Vel. 2 
  2. Terminata la cottura, lasciate raffreddare un poco, poi estraete il cestello, eliminate l'acqua e frullate la zucca cotta 10 sec. Vel 7 Togliete la zucca frullata e lasciatela raffreddare completamente. 
  3. Nel boccale pulito, mettete i 100gr d'acqua, il lievito sbriciolato e un cucchiaino di zucchero e mescolare: 20 sec. Vel. 2 
  4. Aggiungere la zucca frullata, l'olio extravergine e il sale e impastare: 2 min. Spiga 
  5. Trasferire l'impasto in una ciotola capiente unta con un poco di olio, formando una palla con l'impasto. Coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare fino a che non raddoppia di volume. Almeno un'ora. 
  6. Trascorso il tempo, prendete l'impasto, dategli la forma di salame e poi dividete l'impasto in 7 - 8 parti all'incirca della stessa dimensione. Formate una pallina con ogni pezzo e poi con lo spago, date ad ognuna la forma di una zucchetta, procedete come se doveste tagliare una torta rotonda in parti uguali: prima a metà, in un senso e nell'altro e poi si procede con gli spicchi laterali. Ma se guardate le foto è molto semplice. Adagiate ogni zucchetta in teglia foderata con carta forno, poi spennellatele con l'uovo leggermente sbattuto e ricoprite i panini a zucchetta con uno o due fogli di carta pellicola. La carta deve essere appoggiata con delicatezza.
  7. Fate lievitare ancora le zucchette per un'ora circa. Preriscaldate il forno a 200° e quando sarà trascorso il tempo di riposo, eliminate la pellicola e infornate i panini a zucca. 
  8. Fate cuocere per 10 - 15 minuti, fino a che non saranno ben dorati. Una volta cotti, lasciateli raffreddare e poi eliminate lo spago aiutandovi con una forbice. 
  • Per velocizzare il procedimento, potete preparare la zucca il giorno prima e tenerla in frigorifero fino al momento dell'utilizzo. I panini si mantengono per uno o due giorni. Potete prepararli anche molto più piccoli in versione finger food, sono l'ideale serviti con gli antipasti. 


Una ricetta semplice ma d'effetto che conquisterà grandi e piccoli! 

Un abbraccio 
Cinzia 



Commenti

  1. Buonissimo il pane alla zucca! Lo si inizia a mangiare già solo con lo sguardo per via del suo colore vivace. Questi panini sono bellissimi ed estremamente versatili (nei vari abbinamenti).
    Complimenti! Immagino la felicità ed il divertimento del tuo piccolo chef nel vederli e...azzannarli! ;-)
    A presto

    RispondiElimina
  2. Complimenti, sono una meraviglia!!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..

Post più popolari