venerdì 24 aprile 2015

Torcetti piemontesi col Bimby

Una dolce specialità biellese tra le più apprezzate: i torcetti!!

torcetti biellesi

Oggi vi propongo una specialità piemontese che il mio piccolo chef apprezza molto. I torcetti sono tra i suoi biscotti preferiti e a casa nostra non mancano mai. 
 Come ho già detto i torcetti sono tipici del Piemonte ed in particolare delle Valli di Lanzo, nel torinese, nel canavese e nel biellese. Molto conosciuti però sono anche i torcetti di Saint Vincent, tipici della Valle d'Aosta. Quelli prodotti nelle Valli di Lanzo e nel canavese, come quelli valdostani, hanno una superficie più caramellata e contengono meno burro, mentre quelli prodotti nel Biellese e nei pressi della Serra di Ivrea sono più spessi, sono ricchi di burro ma sono meno caramellati in superficie ed hanno un colore più chiaro. 

I torcetti nel passato erano molto più grandi di quelli commercializzati oggi, e venivano cotti nel forno comune del paese mentre si aspettava che il forno raggiungesse la temperatura per cuocere il pane. Erano una sorta di grissini dolci ritorti, e da qui appunto nasce il nome di torcetti. L'impasto per i torcetti piemontesi, dopo una prima lievitazione, va tirato a bastoncino sottile come una matita e poi unito alle estremità per ottenere la classica forma tipica del biscotto. Dopo la cottura si mantengono bene in scatole di latta o in vasi di vetro con chiusura ermetica. Se fate un tour vacanze in Piemonte vi consiglio di acquistare i torcetti Massera o Cervo, entrambi sono biscottifici biellesi molto rinomati nel territorio. Se invece fate un tour vacanze a Gressoney S. Jean vi consiglio l'acquisto dei torcetti della Panetteria Follis, ce ne sono due, non potete sbagliare, perché il proprietario è lo stesso. Ma come sempre mi sto perdendo in chiacchiere invece di lasciarvi la ricetta dei torcetti piemontesi. 

TORCETTI PIEMONTESI col BIMBY/THERMOMIX 
per 35 torcetti 

280 gr di farina bianca 00
120 ml di acqua 
125 gr di burro
50 gr di zucchero semolato o di canna 
mezza bustina di lievito secco di birra per panificare (tipo Mastro Fornaio da 7 gr)
un pizzico di sale 

.. per finire

2 cucchiai di zucchero semolato dove passare i torcetti 

torcetti al burro piemontesi

  1. Versare nel boccale acqua e lievito e mescolare: 20 secondi a 37° a Velocità 3. 
  2. Aggiungere la farina, il sale, il burro (a temperatura ambiente morbido) e lo zucchero e impastare: 2 minuti, Velocità Spiga. 
  3. Togliere l'impasto dal boccale, ungendosi leggermente le mani con un goccio d'olio, e formare la classica palla. L'impasto risulterà morbido, facile da lavorare. Mettete l'impasto in una ciotola leggermente infarinata, coperta con pellicola, lontana da correnti d'aria e fate lievitare per un'ora. 
  4. Trascorso questo tempo, riprendete l'impasto, formate con la pasta dei piccoli bastoncini, dello spessore di una matita, uniteli, formando il torcetto e poi passateli nello zucchero semolato. 
  5. Disporre i torcetti sulla placca da forno foderata con carta forno, ben distanziati tra loro, come vedete in foto. 
  6. Cuocere in forno caldo non ventilato a 200° per circa 10-15 minuti. Il tempo varia da forno a forno. 

torcetti al burro biellesi
Torcetti prima d'essere infornati... 

torcetti al burro biellesi
.. Il mio piccolo chef apprezza...  I torcetti sono tra i suoi biscotti preferiti 
Buona giornata,
un abbraccio
Cinzia 

8 commenti:

  1. Sono ottimi!!!!! faccio una ricetta semplice per i taralli al vino.. Interessante anche la tua vrsione.. baci e buon week-end! :-)

    RispondiElimina
  2. Uhmmm cara Cinzia. Dici bene tu, che si conservano in una latta o in un barattolo di vetro ma il dubbio è: quanti ne rimangono, da conservare, una volta che si è assaggiato il primo? :)
    E conoscevo anche io la versione da "inzuppo" nel vino rosso o nel VinSanto a fine pasto.
    Un abbraccio e buon fine settimana lungo
    Susanna

    RispondiElimina
  3. mai preparati prima, grazie per la condivisione, come stai, e' molto che non ci sentiamo, tutto ok????Baci Sabry

    RispondiElimina
  4. mi piacciono!!!! questi li devo fare subito ma il lievito di birra che buffo mai usato per i biscotti!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  5. Non li conoscevo e li trovo carinissimi ed indubbiamente golosi..quella manina dice tutto ^_*

    RispondiElimina
  6. Quanto sono golosi e tanto invitanti, grazie della ricetta Cinzia!!!!

    RispondiElimina
  7. Conoscevo questi biscotti piemontesi di nome...ma non li ho mai assaggiati,ecco lì'occasione di provare la tua ricetta!!Io non ho il Bimby...ma li proverò!!un bacione

    RispondiElimina
  8. Che delizia, li vorrei qui!!!! Grazie per la ricetta

    RispondiElimina

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..