domenica 13 dicembre 2015

Pane di Santa Lucia col Bimby

Morbide chiocciole di pane aromatizzate con zafferano e uvetta, preparate con il nostro fedele robot da cucina. Lussekatter, un pane di origine svedese, preparato in occasione di Santa Lucia. Un'antica tradizione per un pane goloso e originale. 


Il pane di Santa Lucia, o meglio il lussekatter, preparato con il nostro fedele Bimby.  
Un'antica tradizione svedese vuole che nel giorno di Santa Lucia, venga scelta una bambina, che rappresenti Lucia e poi tutti i bambini vestiti rigorosamente di bianco, la seguiranno portando una candela accesa in mano e una ghirlanda in testa, durante la processione che annuncia l'arrivo di Lucia portatrice di luce. 

Tradizioni, colori, emozioni e calore si raccolgono dentro casa per celebrare le feste, ognuno a modo suo come la tradizione vuole. Questo pane svedese è molto semplice da preparare e soddisferà parenti e amici. L'avvento trasmette un'atmosfera magica e unica e anche i piccoli di casa vi aiuteranno volentieri a preparare queste morbide chiocciole aromatizzate con zafferano e uvetta sultanina.  

PANE SVEDESE DI SANTA LUCIA COL BIMBY 
Lussekatter 
per 15-20 chiocciole di pane 

250 gr di farina bianca 00
250 gr di farina forte tipo manitoba 
220 ml di latte tiepido 
una bustina di zafferano 
100 gr di burro tagliato a dadini 
60 gr di zucchero 
7 gr di lievito secco per panificare, oppure mezzo cubetto di lievito di birra fresco sbriciolato 
un cucchiaino di sale 
un uovo intero 
 30 gr uvetta sultanina ammollata in acqua tiepida (facoltativa) 
un tuorlo d'uovo per spennellare le chiocciole di pane  

  1. Mettere nel boccale il latte, il burro, il lievito, lo zucchero e lo zafferano e sciogliere: 3 minuti a 37° a Velocità 2. 
  2. Aggiungere la farina, il sale e l'uovo e impastare: 3 minuti a Velocità Spiga. Passati 2 minuti, aggiungete l'uvetta ammollata e strizzata. Dal foro del boccale. 
  3. Trasferite l'impasto in una ciotola leggermente infarinata, formando una palla con l'impasto. Coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare in un luogo lontano dalle correnti d'aria e possibilmente non freddo, almeno un'ora, fino a che non raddoppierà il volume.
  4. Trascorso il tempo di riposo, riprendete l'impasto, tagliatelo a pezzetti e formate dei salamini, in modo da formare delle piccole S oppure delle piccole chiocciole. 
  5. Nel frattempo accendete il forno e portatelo alla temperatura di 180°, 200° se il vostro forno non scalda tantissimo. 
  6. Adagiate le chiocciole in teglia foderata con carta forno, spennellatele con il tuorlo d'uovo leggermente sbattuto e poi infornate i panini. 
  7. Fate cuocere per 25 - 30 minuti, fino a che i panetti non saranno ben dorati e cotti. 
  8. Sfornate il pane di santa Lucia e lasciate raffreddare su di una gratella. 
  • Il pane di Santa Lucia si conserva al massimo per un giorno o due. 



Un pane di Santa Lucia, 
o meglio il Lussekatter svedese 
per rendere omaggio a questo giorno d'avvento. 
Un abbraccio 
Cinzia 

4 commenti:

  1. SONO BELLISSIME MIA CARA, GRAZIE PER AVERCI DELIZIATO CON LA TRADIZIONE. BACI SABRY

    RispondiElimina
  2. sone venute benissimo, veramente brava

    RispondiElimina
  3. Che belli questi panini a chiocciola, Cinzia.
    A presto Ciao ciao
    Susanna

    RispondiElimina
  4. decisamente una meraviglia per gli occhi e il gusto

    RispondiElimina

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..