sabato 17 ottobre 2015

Torta di pane e cacao col Bimby e senza

Un dolce della più antica tradizione italiana, con protagonista assoluto il pane! .. La torta di pane e cacao da gustare come dessert oppure come merenda. 

torta di pane e cacao

La torta di pane è un dolce semplicissimo e golosissimo che sa di tradizione e di cucina povera. Veniva preparato con il pane raffermo che si avanzava, poi arricchito con frutta secca, uvetta sultanina e cacao. Ogni famiglia probabilmente ne conserva una ricetta propria tramandata da madre in figlia. Una ricetta che ha come protagonista principale l'amato pane, un dolce gustoso e molto buono che ben si adatta all'autunno e all'inverno, da gustare accompagnato ad un buon Porto o al Marsala.
Potete preparare la torta di pane e cacao col Bimby oppure senza, in ogni caso avrete un dessert ottimo come fine pasto, oppure per una merenda golosa e all'insegna della più antica tradizione italiana, una ricetta conosciuta e preparata (ognuna con qualche variante) in molte regioni d'Italia. La versione che vi propongo è con il cacao, preparata rispettando i tempi della tradizione per l'ammollo del pane nel latte, ci provai a farla frettolosamente frullando il pane appena messo nel latte caldo ma il risultato non mi convinse. Un po' di pazienza vi garantirà una torta di pane buona e gustosa.

TORTA DI PANE E CACAO col BIMBY oppure senza 
per una tortiera di 22 cm di diametro 
per 6 persone 

150 gr di pane raffermo
mezzo litro di latte 
70 gr di amaretti 
3 cucchiai di cacao amaro
70 gr di zucchero 
1 uovo intero
50 gr di pinoli 
35 gr di uvetta 
mezzo bicchierino di Rum 

torta di pane e cacao

Procedimento col Bimby e senza:  

  1. Per prima cosa spezzettate il pane o tagliatelo con un coltello a tocchetti e mettetelo in una ciotola abbastanza capiente. Nel frattempo scaldate a microonde o in un pentolino il latte, che dovrà essere bollente. 
  2. Nel frattempo mettete in ammollo l'uvetta in mezzo bicchierino di Rum e un pochino d'acqua, sufficiente a ricoprire interamente l'uvetta. 
  3. Versate il latte bollente sul pane e con un cucchiaio di legno (possibilmente) mescolate bene, poi lasciatelo riposare almeno per 20 minuti, rimestando spesso. 
  4. Accendete il forno a 190°. 
  5. Mettete nel boccale: amaretti, cacao e zucchero e frullate: 10 secondi da Velocità 4 a Velocità 8. Trasferite il mix finemente tritato nella ciotola con il latte e il pane. Mescolate bene, unite i pinoli e l'uvetta e amalgamateli al composto, poi unite l'uovo e mescolate ancora, per un paio di minuti, il composto risulterà molto morbido.  
  6. A questo punto, versate il composto in una tortiera foderata con carta forno e fate cuocere in forno caldo a 190° per 40-45 minuti. 
  • Se non avete il Bimby procedete come indicato, e nel passaggio 5, tritate gli amaretti con il vostro robot da cucina, oppure mettendo gli amaretti in uno strofinaccio pulito ma che non profumi di detersivo e richiudendo lo strofinaccio, schiacciate i biscotti con il batticarne o con un bicchiere, usando come batticarne. Poi unite gli amaretti, il cacao setacciato, lo zucchero e l'uovo mescolando ed amalgamando bene gli ingredienti. Poi unite pinoli e uvetta, mescolate e procedete alla cottura della torta di pane al cacao. 

torta di pane e cacao

La torta di pane e cacao è un dolce gustoso e molto facile da preparare che trasformerà la merenda in una festa e il fine pasto in un momento speciale legato alla tradizione. 

Un abbraccio
Cinzia 

4 commenti:

  1. MAI PROVATA, MI SEMBRA UN OTTIMO DOLCE ANCHE DI RICICLO!!!!GOLOSISSIMO!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  2. Che bel dolce Cinzia! Complimenti, sei molto brava! E con te, imparerò ad usare al meglio il mio bimby, ne sono sicura!!! :))) Mi ha fatto molto piacere conoscerti :)
    Ti auguro una dolce serata
    Rosa

    RispondiElimina
  3. Torta del riciclo molto golosa :)
    Un bacio e buona domenica.

    RispondiElimina
  4. Non mi avanza mai il pane in casa ma se mai mi dovesse accadere questa torta è una deliziosa idea di riciclo :-P
    Buona domenica cara e a domani ^_*

    RispondiElimina

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..