lunedì 29 dicembre 2014

Capesante gratinate col Bimby

capesante gratinate

I giorni trascorrono velocemente e mi accorgo che, nonostante io non smetta di cucinare, fotografo poco e continuo a latitare dal web. In fondo, continuo a ripetermi che son giorni di festa: di pausa, di relax e che bisogna godere della compagnia delle persone, che siano familiari o amici, quando ne abbiamo l'opportunità. Il tempo scorre imperterrito e ci sfugge letteralmente di mano, quindi credo sia meglio concedersi una pausa, che sia breve o lunga non è importante. L'importante è essere sereni, fare ciò che ci piace e soprattutto è inutile rincorrere un mondo che non c'è, non fraintendete, per "mondo che non c'è" mi riferisco a quelle persone che ho conosciuto virtualmente, con esperienze più o meno positive.
E' stato piacevole senza dubbio, conoscere tante persone ma poi a conti fatti, mi sono resa conto che quelle persone che tanto mi erano piaciute sono sparite, così come sono arrivate. Nulla di male ovviamente, penso sempre che la mia vita sia un viaggio e che le persone che incontro siano "viaggiatori" tra virgolette, come me, ragion per cui non mi è dato sapere quanto a lungo resteranno con me durante il mio viaggio. Possono cambiare strada, come del resto posso fare anche io, a volte per scelta, a volte seguendo una serie di eventi ma in ogni caso, considero questi "incontri" come esperienze.
Ricordate una sola cosa però, se la mamma vi dice: "Te l'avevo detto..." ecco... Ha sempre ragione!.. 
L'amicizia va coltivata sempre da entrambe le parti. 
Bando alle ciance e passo alla deliziosa ricetta per un antipasto rinomato e mai fuori moda, indicato anche per Capodanno se scegliete un menù a base di pesce. 
Il mio piccolo spazio virtuale, tengo a dirlo: mi regala comunque ogni giorno, piccole-grandi soddisfazioni, ed è bello sapere che ci sono persone che mi seguono sempre, alcune mi conoscono personalmente, altre  solo attraverso il blog... Grazie a tutti!!
Eccovi questa semplice ricetta che ho liberamente tratto dalla rivista Bimby di dicembre. Capesante gratinate, facili e veloci. 

CAPESANTE GRATINATE COL BIMBY/THERMOMIX 
per 8 capesante 

8 capesante pulite
50 gr di parmigiano reggiano
uno spicchio d'aglio, senza anima
qualche rametto di prezzemolo fresco 
100 gr di pangrattato 
20 gr di olio evo
un pizzico di sale
un pizzico di pepe  

capesante gratinate


  • Pulite bene le capesante: sciacquatele sotto l'acqua corrente, così da togliere ogni traccia di sabbia. Se dovesse essere necessario strofinate con una spugnetta metallica il guscio. Poi immergete le capesante in acqua salata per 15-20 minuti. Poi staccate il mollusco dal guscio, servendovi di un coltellino. Io ho usato sia la parte bianca che la parte arancione delle capesante. Eliminate la parte trasparente e quella nera. Sciacquare bene e asciugare le capesante, tamponandole con carta da cucina. 
  1. Scaldate il forno a 170°. Rivestite una teglia da forno con carta forno e tenete da parte.
  2. Mettete nel boccale il parmigiano, l'aglio, il prezzemolo e il pangrattato e tritate: 10 secondi Velocità 10. 
  3. Aggiungere l'olio evo, il sale e il pepe e amalgamare: 10 secondi Velocità 10.
  4. Sistemare i gusci nella teglia, adagiatevi le capesante al centro di ognuna e ricoprite con il composto preparato. 
  5. Cuocere in forno caldo per 15-20 minuti, fino a che non saranno ben dorati.
  6. Servite col guscio, ben calde. 
  • Unica modifica rispetto alla ricetta originale, ho aumentato la temperatura del forno a 170° invece che a 160° e ho abbondato con il prezzemolo, non ho messo solo un rametto come richiesto nella ricetta originale. 
Un forte abbraccio,
a presto,
Cinzia 

4 commenti:

  1. Bellissimo piatto e ben presentato..complimenti cara e se non ci sentiamo prima ci tengo ad augurarti una felice fine ed uno spumeggiante inizio anno :-)

    RispondiElimina
  2. Queste le fa sempre la mia mamma! Io le adoro... bravissima Cinzia! Approfitto per farti tanti cari auguri di un felice 2015! Un abbraccio! <3

    RispondiElimina
  3. la vita Cinzia è così, chi viene per rimanere e chi viene per poi sparire, tieniti cara chi rimane e lascia andare chi sparisce, vuol dire che non meritava la tua amicizia..
    ottima ricetta cara, la adoro, ti auguro un buon 2015

    RispondiElimina
  4. Cinzia.. è vero.. tantissime persone nella nostra vita sono di passaggio.. ci sono accanto in periodi brevi o lunghi della vita.. per poi non fare più la nostra stessa strada e lasciano spazio ad altre persone.. Ma ricorda una cosa.. solo le amicizie vere quelle con la A maiuscola.. ci saranno sempre.. anche se potrebbero esserci periodi nei quali per stili di vita diversi ci si perde.. ma prima o poi ritornano... Gli altri erano solo comparsate alle quale hai voluto bene... Te lodico.. perchè in passato hosofferto tantissimo peri tuoi stessi motivi.. delusioni.. tante delusioni.. Ora ho cambiato modo di vedere le cose.. e quando conosco qualcuno faccio distinzione tra amicizia.. e semplice conoscenza.. baciotti e se non ci sentiamo.. auguri per un meraviglioso 2015! :-)
    ps: ah dimenticavo.. buonissime le tue capesante.. mai mangiate gratinate!!!!!

    RispondiElimina

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..