sabato 9 agosto 2014

Pizzoccheri alla montanara


Lo so che proporre i pizzoccheri in piena estate sembra non avere molto senso... Ma è pur vero che questa estate 2014 è davvero particolare. Oggi mentre ero dalla parrucchiera, una signora raccontava della sua vacanza in Finlandia: rientrata da pochi giorni, diceva che le temperature laggiù erano di 32°!! E quando è andata a visitare la casa di babbo Natale c'erano 30°... Tempo sempre bello, tramonti da favola, viaggio fantastico .. E noi?...
Estate folle tra pioggia, brutto tempo e pile sempre alla mano.... Abbiate  dunque pazienza se vi propongo una ricetta adatta all'autunno o all'inverno.. Che vi consiglio comunque di provare perché i pizzoccheri così preparati sono fantastici. Possono tranquillamente essere serviti come piatto unico, vista la presenza del grano saraceno, delle verdure, dello speck e della toma.. Essendo in montagna, ovviamente ne ho acquistato un pezzo di quella locale non molto saporita, ma se non trovate la toma vi consiglio di usare un formaggio semigrasso non troppo gustoso che ben si sposi con gli altri ingredienti, senza però prevalere. I pizzoccheri, prodotto tipico di Teglio, in provincia di Sondrio, sono sicuramente il piatto più conosciuto della cucina valtellinese e sono a base di grano saraceno, ma eccovi questa facile ricetta che ho chiamato  "alla montanara" perché per essere alla valtellinese manca la verza, ma con l'aggiunta dello speck, ho pensato al Trentino, alle Dolomiti e così ho dato a questi pizzoccheri un nome che ricordasse la cucina di montagna. Eccovi la facile e veloce ricetta.

PIZZOCCHERI ALLA MONTANARA 
per 4 persone 

320 gr di pizzoccheri 
3 patate medie (io rosse di montagna)
4 fette di speck tagliato un poco più spesso 
200 gr di bietole/erbette (io surgelate)
150 gr di formaggio semigrasso 
una spolverata di grana grattugiato 
sale 
olio d'oliva



  1. Portate a bollore abbondante acqua salata in una pentola.
  2. Quando bolle, unite le patate pelate e tagliate a dadini e le bietole/erbette. 
  3. Dopo 10 minuti aggiungete i pizzoccheri e fate bollire per 12-15 minuti.
  4. Nel frattempo in una padella a sponde larghe, fate sciogliere il formaggio tagliato a pezzetti con un goccio d'olio.
  5. Scolate i pizzoccheri con le verdure e aggiungeteli in padella con il fromaggio sciolto, e in ultimo aggiungete lo speck spezzettato. Fate cuocere il tutto ancora per 2-3 minuti, poi spegnete e servite, spolverando a piacere con del formaggio grana grattugiato. 
Vi auguro un piacevole fine settimana,
a presto
Cinzia 

6 commenti:

  1. Mi sembra quasi di sentirne il profumo!!!
    Bellissimo piatto Cinzia!!
    Un mega bacio e buon ferragosto
    Carmen

    RispondiElimina
  2. E' UN PIATTO CHE ADORO!!!!HAI RAGIONE IL TEMPO E' COSI' CAPRICCIOSO CHE SI POSSONO MANGIARE ANCHE ORA!!!BRAVISSIMA!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  3. gran bella ricetta di pizzoccheri, rispetto a quello che io consoco c'è lo speck che dà un ottimo sapore
    il tempo è proprio pazzo quest'anno

    RispondiElimina
  4. Ciaooo sembra arrivato il caldo qua...ma questa ricetta è ottima di sicuro e mi ricorda le vacanze in trentino!!ma da babbo natale fa così caldo?tanto lui è in vacanza e sarà al mare in costume!!!Bacioni

    RispondiElimina
  5. Mah veramente per me il senso ce l'ha! da noi quando si va a fare la gita fuori porta in montagna, anche ad agosto mangiamo polenta e salsiccia con spezzatino quindi... ben vengano i tuoi pizzoccheri!

    RispondiElimina
  6. bello bello e gustoso, fa piatto unico ma è veramente di gran gusto

    RispondiElimina

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..