domenica 13 luglio 2014

Crostata di pesche e amaretti morbidi


Succede di non aver voglia di nulla e il tempo sembra venirci dietro: cielo cupo, ogni tanto un acquazzone ed un'estate che tarda ad arrivare.. Nel frattempo i giorni passano, luglio scorre veloce e ancora fa freddo
, tanto da dover tenere le maglie di lana e di pile a portata di mano. Mentre passeggio con la mia cucciola e il mio piccolo chef, guardo le cime delle montagne, alcune con una leggera spolverata di neve, altre nascoste dalla nebbia bassa e sui tetti delle case i camini fumano come fosse d'inverno.. Si può cercare di resistere al freddo per un pò ma certo non si può resistere all'infinito. A me l'inverno piace, resterei ore ed ore a guardare la neve che cade e che delicatamente si poggia ovunque, ricoprendo ogni cosa con una candida coltre bianca.... Ma... da dietro i vetri!.. al calduccio tra le mure di casa. 
 In autunno però, aspetto sempre a mettere le calze, credo d'essere tra le ultime persone ad indossarle, non le amo a priori... Ma ora mi sento così: freddolosa, lenta e malinconica.
 A questo punto ci vuole un dolce, che mi faccia ritrovare il sorriso.. Una buona crostata per merenda magari.. o per colazione, o ancora per un fine pasto in dolcezza.
 Il mio frutto preferito, ormai credo lo sappiano anche i muri.. è la pesca gialla o bianca, insieme agli amaretti mandorlati morbidi, quelli ricoperti con zucchero al velo, che acquisto solitamente di un noto biscottificio biellese, bè... sono fantastiche! Cotte ovviamente, visto il tempo matto! 
 In realtà, se penso alla torta di pesche con gli amaretti penso di getto al Piemonte, e alle pesche con gli amaretti sbriciolati che mia madre preparava quando ero piccola. Come me, anche mia sorella e mio fratello le adoravano e quando c'erano avevano vita breve. 
Ma come dico spesso, bando alle ciance e vi lascio la facile e veloce ricetta per questa crostata di pesche amaretti morbidi che io ho preparato con il mio fedele Bimby/Thermomix ma che ovviamente potete preparare con il vostro robot in cucina, oppure preparando l'impasto a mano. 

CROSTATA DI PESCHE E AMARETTI MORBIDI 
per 6 persone 

per la frolla:
200 gr di farina 00
50 gr di zucchero
110 gr di burro freddo a dadini
un tuorlo d'uovo
il succo di mezzo limone 
 latte quanto basta 

per la farcia:
4-5 pesche sbucciate e tagliate a fette non troppo sottili
8-9 amaretti mandorlati morbidi sbriciolati (io Amaretti Morbidi Cervo)
3 cucchiai di zucchero semolato o di canna
una spolverata di zucchero a velo per finire (facoltativo)


  1. Mettere nel boccale, pesando gli ingredienti: zucchero, farina, burro a dadini, il succo di mezzo limone, e il tuorlo d'uovo e impastare per un minuto a Velocità Spiga aggiungendo il latte a filo dal boccale. Saranno necessari circa 20-30 ml di latte per ottenere l'impasto. 
  2. Avvolgete l'impasto nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per un paio d'ore. 
  3. Trascorso questo tempo, riprendete l'impasto, tagliatene un pezzo che vi servirà per la griglia di copertura, e mettete da parte. Stendete il pezzo più grande, tra 2 fogli di carta forno, se dovesse essere leggermente appiccicoso, mettetelo già steso per 15-20 minuti in freezer e poi riprendetelo, togliete il foglio sopra di carta forno e mettete la frolla stesa nella tortiera, possibilmente a cerchio apribile. 
  4. Pelate e tagliate le pesche a fette non troppo spesse, e stendete in modo uniforme. Cospargete con lo zucchero, sbriciolate gli amaretti e poi con la frolla rimasta, create la griglia di frolla. 
  5. Infornate in forno già caldo a 180° per 30-35 minuti. 
  6. Quando è cotta, sfornatela, lasciatela raffreddare qualche minuto e servite, anche con una spolverata di zucchero a velo (facoltativo). 
  • L'impasto della frolla, lavorandolo, soprattutto in estate tende ad essere molto appiccicoso, sporcatevi sempre le mani di farina per lavorarlo e quando stendete la frolla, fatelo sempre tra 2 fogli di carta forno. Prima di togliere la carta forno, mettete l'impasto così tirato tra i 2 fogli di carta, nel freezer per una ventina di minuti. Così che i fogli si staccheranno perfettamente. 


Vi auguro una buona domenica e..
spero arriverà il sole!!
In ogni caso fate di questo giorno, un buon giorno.
A domani,
Cinzia 

4 commenti:

  1. Questo tempo ti porta a non voler fare nulla... Ora cielo grigio e freddo... Eterno autunno! Mi consolo con la tua sublime crostata!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ciao Cinzia, rassegnamoci per l'estate che quest'anno ha deciso di rimanere in letargo.Consoliamoci con questa bella crostata di pesche e amaretti.
    A presto

    RispondiElimina
  3. è un abbinamento che amo molto....per torte, dessert e marmellate! :) con gli amaretti morbidi non ho mai provato! :D
    Clelia

    RispondiElimina
  4. Che delizia Cinzia, complimenti un bell'omaggio alla stagione estiva, che ahimè, stenta a decollare :-(

    RispondiElimina

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..