martedì 8 aprile 2014

Blanc manger

blanc manger valodstano
Cinzia ai fornelli, Blanc manger, specialità valdostana 
Ed eccomi oggi con una ricetta valdostana facile e sempre molto apprezzata!... 
La mia amata Valle d'Aosta, mia regione d'adozione per i mesi estivi. Qui da me non possono mancare ricette valdostane e nemmeno piemontesi, in quanto piemontese per metà. Dunque un nuovo inizio per me, un percorso nuovo attraverso ricette delle regioni che più mi rispecchiano e che ho nel cuore: Valle d'Aosta e Piemonte. Per cominciare nel migliore dei modi, ho pensato ad un dessert valdostano facile e veloce, se non fosse per il riposo necessario per indurire.. Ma come dico spesso, bando alle ciance e passiamo alla ricetta. 
Blanc manger 
per 6 stampini 

500 ml di panna fresca (io panna Elena fresca da cucina e da montare, pacco azzurro)
i semini di un baccello di vaniglia 
4 cucchiai di zucchero 
2 fogli di colla di pesce 

blanc manger
Cinzia ai fornelli
  1. Per prima cosa versate la panna in un pentolino, poi incidete il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza e fate cadere i semini nella panna. Aggiungete i 4 cucchiai di zucchero e poi mettete sul fuoco a fiamma dolce. 
  2. Nel frattempo mettete a bagno in un pò d'acqua fredda i fogli di gelatina.
  3. Fate scaldare, mescolando di continuo per far sciogliere lo zucchero, e quando avrà raggiunto il punto di ebollizione, ma non dovrà bollire, spegnete e togliete dal fuoco.
  4. Strizzate i fogli di gelatina che nel frattempo di sono ammorbiditi e uniteli alla panna, mescolando bene il tutto. La gelatina si scioglierà all'istante con il calore della panna. 
  5. Versate ora il composto in un unico stampo, oppure in 6 stampini individuali come ho fatto io. Ho usato stampini di silicone, poi mettete in frigorifero per almeno 2 ore prima di servire. 
  • Il blanc manger può essere servito con un poco di caramello, oppure con qualche goccia di miele o ancora con frutta fresca di stagione, magari in gelatina come vedete in foto. Gelatina alle fragole. Questo dessert valdostano, può essere servito con del buon Chambave Muscat di La Vrille (Aosta). Il blanc manger, molto simili alla classica panna cotta è un dolce facile e veloce che spesso trovate nei menù valdostani.

il blanc manger
Specialità valdostana, Blanc manger 
Non so ancora con che modalità vi proporrò le ricette valdostane, 
ma visto l'avvicinarsi della Pasqua, quindi dei prossimi giorni di festa, 
spero di potervi lasciare una ricetta a settimana. 
Giovedì invece, vi aspetto con un antipasto piemontese delizioso,
non mancate!
A domani
Un abbraccio,
Cinzia 

10 commenti:

  1. Hermoso postre blanco y saludable me encanta,abrazos

    RispondiElimina
  2. Meglio di una panna cotta. Buona giornata

    RispondiElimina
  3. Mi dispice per la tua scelta.. ma avrai avuto i tuoi motivi! Ottimo questo dessert.. il biancomangiare.. lo feci una volta e mi piacque!!! baci

    RispondiElimina
  4. deve essere davvero squisito questo dessert!!Ciao Sabrina

    RispondiElimina
  5. Un dolce meraviglioso e preparato egregiamente, bellissima anche la presentazione :-) Bacioni

    RispondiElimina
  6. Mi spiace molto che non sarai più nel team dell'Italia nel piatto spero solo che continuerai a proporci comunque tante belle ricette della tua regione come questo squisitissimo blanc manger!!
    Un bacio grande e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  7. complimenti per questo dolce, sai che l'ho assaggiato proprio in una mini vacanza in Val d'Aosta?
    é un peccato che tu sia uscita dalla rubrica, hai sempre proposto ottimi piatti tradizione e per noi è una grave perdita. D'altro canto, leggo anche che aumenterai la frequenza delle ricette regionali, sappi che io ci sarò a leggerle... un bacione!

    RispondiElimina
  8. Sì sono d'accordo con Elena, è un peccato che tu abbia lasciato, però verrò a leggere lo stesso le cose buone che preparerai. Anche in Liguria si prepara il bonetto biancomangiare, un po' diverso, ma tanto buono :) bacione a presto

    RispondiElimina
  9. Adoro la panna cotta e non sapevo della sua origine...si impara sempre qualcosa...grazie <3

    RispondiElimina
  10. che bello! sembra morbidissimo e spumoso! non sapevo nemmeno io dell'origine! da te c'è sempre da imparare!

    RispondiElimina

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..