domenica 30 marzo 2014

Risotto alle violette

risotto con viole
Risotto alle viole, Cinzia ai fornelli
Eccoci arrivati al tanto atteso fine settimana con il sole finalmente!.. Visto le splendide giornate di questi giorni, ho pensato di proporvi un "risotto in fiore". Una ricetta facile e veloce come sempre, che vi permette di usare le violette che nascono spontanee. Vi ricordo che i fiori commestibili sono moltissimi e possono essere coltivati oppure selvatici, come nel mio caso. 
Gli antichi usavano le viole come rimedio per il mal di testa, ed effettivamente le viole hanno diverse proprietà benefiche. Naturalmente per consumare un prodotto salutare è bene tenersi a dovuta distanza dalle strade trafficate e inquinanti. 
Ma eccovi di seguito la ricetta facile e veloci per un risotto che amerete prima per il profumo e poi per il sapore. 
Ricetta per risotto alle violette 
per 4 persone 

350 gr di riso preferibilmente carnaroli 
uno scalogno piccolo
30-40 gr di burro o margarina vegetale
70 gr di vino bianco secco
100 ml di panna liquida da cucina (con o senza lattosio a vostro gusto)
1 litro e 200 ml di brodo vegetale
sale e pepe quanto basta 
 petali di violetta 

risotto con violette di campo
Cinzia ai fornelli
  1. Per prima cosa preparate il brodo vegetale.
  2. Mettete in una padella una noce di burro e lo scalogno tritato finemente, fate soffriggere un minuti e poi aggiungete il riso e fatelo tostare per un paio di minuti.
  3. Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare, poi unite il brodo vegetale poco alla volta. Portate a cottura il risotto aggiustando di sale. 
  4. Quando è cotto, toglietelo dal fuoco, unite la panna e mantecate il risotto mescolando. 
  5. In ultimo, aggiungete i petali di viola, mescolate e servite subito. A piacere con una spolverata di pepe. Il profumo sarà delizioso e il sapore delicato e apprezzato da grandi e piccini. 
  • Ho inserito questo risotto nella categoria vegetariano, perché effettivamente se sostituite il burro con la margarina totalmente vegetale ed usate panna vegetale, di riso o di soia, diventa un primo vegetariano e vegan.
risotto con viole di prato

Un primo delizioso per rendere omaggio alla tanto amata primavera.
Provatelo se ne avete la possibilità, perché non ne resterete delusi.
Un abbraccio, 
buon weekend,
ho fatto qualche piccolo cambiamento al blog,
spero vi piaccia. 
Cinzia 

7 commenti:

  1. La foto è meravigliosaaaa..e pure il colore delle viole!!! Un risotto così.. me lo sogno! Vivendo a Roma.. dove le trovo non inquinate???.. Devo venire a pranzo da te.. smack e buon sabato :-)

    RispondiElimina
  2. Primaverile ed invitante! Che colori...e chissà che profumo meraviglioso! Splendido spunto, Cinzia. Grazie!
    Un caro saluto
    MG

    RispondiElimina
  3. Davvero bellissimo e sarei proprio curiosa di assaggiarlo..non ho mai mangiato fiori U.U
    Buon we cara <3

    RispondiElimina
  4. Wow!! Sarei curiosa di assaggiarlo!

    RispondiElimina
  5. In una sola parola. DELIZIOSO!Bellissimo, primaverile e...colorato, ne sono incantata!Bravissima!!! Bacione

    RispondiElimina
  6. Estupendo srisotto se ve delicado, hermoso y delicioso me encanta,abrazos:)

    RispondiElimina
  7. Ciao Cinzia, scusami per ieri sera, ma quando attacco a parlare con mia cugina non la finisco più ;)
    Questo risotto è veramente una festa per gli occhi, riesco a immaginare il profumo, il gusto invece no, non sai quanto volentieri lo asseggerei! Ci vediamo domani mattina, bacione e buona serata.

    RispondiElimina

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..