lunedì 31 marzo 2014

Asparagi al gratin


Ed eccoci ad un nuovo appuntamento con la rubrica Light and tasty, che vi propone piatti leggeri ma con gusto. Oggi l'ingrediente protagonista delle nostre ricette sono gli ASPARAGI!!... Devo ammettere che mi piacciono molto e gli abbinamenti possono essere molteplici soprattutto per una ricetta light.
Il gusto dell'asparago evoca il sapore del carciofo; quando è fresco ha un sentore di spiga di grano matura, in particolare si distinguono:
  • L'asparago bianco, che germogliando interamente sotto terra (e quindi in assenza di luce) ha un sapore delicato.
  • L'asparago violetto, dal sapore molto fruttato, è in realtà un asparago bianco che riesce a fuoriuscire dal suo sito e, vedendo la luce,quindi a sua volta attuando la fotosintesi,acquista un colore lilla abbastanza uniforme. Ha un leggero gusto amaro.
  • L'asparago verde che germoglia alla luce del sole come quello violetto, ha però un sapore marcato e il suo germoglio possiede un gusto dolciastro. È il solo asparago che non ha bisogno di essere pelato.
In cucina si utilizzano germogli verdi o bianchi: gli steli dovrebbero essere duri, flessibili, resistenti alla rottura, dello stesso spessore e con le punte ancora chiuse, la base deve essere mantenuta umida, per mantenere il prodotto fresco.
Per la preparazione, occorre tagliare le estremità legnose dell'asparago e, a seconda della tipologia, togliere eventualmente la pelle bianca fino a 4 cm sotto il germoglio od oltre nel caso di asparagi vecchi o particolarmente grandi. I cuochi più esigenti prima della cottura li immergono in acqua gelida e talvolta la pelle viene aggiunta all'acqua di cottura e rimossa solo alla fine poiché ciò, secondo alcuni, ne preserverebbe il gusto. (Notizie prese da wikipedia)
La ricetta che vi presento è facile, veloce e molto saporita. 

Asparagi al gratin
per 2 persone

300 gr di asparagi freschi già puliti
4 fette di prosciutto cotto di affumicato (solo 2 se particolarmente grandi)
1 cucchiaio di grana grattugiato
un cucchiaio d'olio d'oliva
un pizzico di sale 


  1. Per prima cosa fate lessare gli asparagi in poca acqua salata, oppure se avete il Bimby, fate cuocere a vapore per 20 minuti nel Varoma, inserendo nel boccale mezzo litro d'acqua. Azionando il pulsante Varoma. 
  2. Trascorso questo tempo, prendete una piccola pirofila, adagiate metà degli asparagi, poi ricopriteli con 2 fette di cotto di Praga e poi adagiate sopra al prosciutto il restante degli asparagi. Ultimate con il prosciutto cotto, ma questa volta sbriciolatelo sugli asparagi, cospargete con il grana, mettete il cucchiaio d'olio e infornate per 15/20 minuti a 170°/180°. 
  3. Sfornate e servite in 2 porzioni. 
  • Una ricetta può essere preparata come piatto unico, leggero e gustoso. 



Vi invito a passare ora dalle mie compagne d'avventura del Light and tasty,
e vi aspetto domani con una nuova ricetta.
Un abbraccio

7 commenti:

  1. Abbiamo messo le stesse notizie sugli asparagi! Ricetta saporita davvero con questo buon profumo di fumé del prosciutto di Praga :) Bacione buona giornata

    RispondiElimina
  2. Ecco... così non li ho mai fatti.. mi piace moltissimo come idea!!!! smack e buona settimana :-)

    RispondiElimina
  3. Che bella idea gustosa!!!! irresistibile e golosissimiii!!! Adoro il gratin e si presenta sempre benissimo :-) bravissima!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Ah però quante belle ed utili informazioni sugli asparagi e che bel vestitino nuovo per il blog! Molto primaverile!!
    bravissima anche per la ricetta, ultra golosaaaaa

    RispondiElimina
  5. ok...fameeee! non sapevo tutte queste differenze tra asparagi, grazie della spiegazione!!

    RispondiElimina
  6. buonissimi al forno, se poi li prepari con l'aiuto del bimby, il sapore dell'asparago è assicurato!! Proprio da provare! Bravissima!

    RispondiElimina

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..