sabato 11 gennaio 2014

Lasagne al ragù col Bimby, a modo mio

Eccomi oggi con un’altra ricetta semplice e veloce. Un primo piatto ricco e sempre molto gradito, che in genere in passato si preparava nei giorni di festa. Il pranzo domenicale non era lo stesso senza un buon piatto di lasagne. Noi italiani siamo famosi per i nostri primi piatti, e credo non ci sia angolo di mondo dove non si conosca la parola “lasagna” o “maccheroni”.. I cuochi italiani hanno dato vita a veri capolavori dal gusto unico, usando semplici ingredienti. Quella che vi propongo oggi è una ricetta classica ma con tempi di preparazione davvero brevi, garantendo comunque un ottimo risultato. Un tempo le donne trascorrevano in cucina gran parte del loro tempo, a preparare piatti laboriosi per le proprie famiglie, ma oggi ahimè, spesso siamo sempre di corsa e questa ricetta è adatta a chi vuole un ottimo primo in poco tempo. Ecco di seguito gli ingredienti necessari. 



Per 8 persone, o 2 teglie per 4 persone (in genere una la si può surgelare se non la si usa)

due confezione di sfoglia per lasagne fresche all’uovo

200 gr di carne macinata di vitello
200 gr di carne macinata di maiale
(oppure 400 di sola trita di vitello)
un cucchiaino di sale
700 gr di passata di pomodoro
100 gr di formaggio grana grattugiato
2 pacchetti di besciamella pronta
3-4 cucchiai di olio di oliva
30 gr di fiocchetti di burro 

2 bicchieri di latte (un bicchiere per ogni teglia di lasagne)


  1. Preparate il sugo per le lasagne: se avete il Bimby, mettete nel boccale la carne macinata e fate cuocere a Varoma per 10 minuti. Durante la cottura aggiungete la passata di pomodoro. (Visto che la passata resta sempre piuttosto densa, aggiungete un poca d'acqua nella bottiglia, mettete il tappo e agitate qualche secondo, in modo che i depositi di pomodoro si uniscano all'acqua e poi versate nel boccale. 
  2. Dopo il Varoma, fate ancora cuocere per 18 minuti, in senso antiorario e a 100°. Aggiungete un cucchiaino di sale. Se non avete il Bimby, potete preparare il ragù in pentola, aggiungendo l'olio, e le verdure per il soffritto se vi piacciono. Io non le uso per le lasagne, perché io ed i miei commensali abbiamo qualche piccolo problema di intolleranze. 
  3. A cottura ultimata, se usate il Bimby, frullate il tutto a Velocità 5 per qualche secondo.
  4. A questo punto, possiamo preparare le lasagne. Prendiamo una pirofila, mettiamo un goccio d'olio, un poco di sugo, il foglio di sfoglia fresca, ancora sugo, grana grattugiato e besciamella. Ripetiamo in questo modo fino ad esaurimento degli ingredienti. Terminando con sugo, besciamella e qualche fiocchetto di burro.
  5. Infine prima di infornare in forno già caldo a 180°, versate 1 o 2 bicchieri di latte ai bordi della teglia o delle teglie. (Un bicchiere per teglia, oppure 2 se usate un unica teglia)

  • Naturalmente se avete il bimby, potete fare voi la besciamella. Se seguite la ricetta classica verrà più densa, mentre io solitamente la preparo più liquida: un litro di latte, 50 gr di farina bianca 00, una noce di burro morbido, un cucchiaino di sale, una spolverata di noce moscata. Tutti gli ingredienti nel boccale del Bimby, a velocità 4, a 90° per 12 minuti. Più è liquida la besciamella, meno latte dovrete aggiungere alla fine. Molto dipende anche dalla sfoglia che usate, se vi servite di sfoglia velo, quindi molto sottile, basterà la sola besciamella liquida.   




Una ricetta, non ricetta questa di oggi..
Preparo le lasagne al ragù in questo modo da quando ho il Bimby, e devo ammettere che piacciono sempre, anche se il ragù non è ricco, non essendoci alcuna verdura..
A prestissimo,
Cinzia 

4 commenti:

  1. una buona versione di lasagne :-)

    RispondiElimina
  2. Ahhhhh la lasagna al ragù... un classico.. domenicale.. ma anche no! Buona proprio.. smack e buon w.e.

    RispondiElimina
  3. Bellissime le tue lasagne Cinzia!!!!
    Mi piacciono davvero tantissimo!!!
    Un bacione e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  4. Ciao Cinzia, ho fatto un giretto fra taralli, pizze e queste lasagne, tutto buonissimo. Ci vediamo domani mattina, un bacione a prestissimo

    RispondiElimina

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..