mercoledì 16 ottobre 2013

Quiche di pomodori

Oggi vi propongo una ricetta dedicata a quei piatti che si possono tranquillamente preparare con ciò che resta in frigorifero e con le erbe che abbiamo nei nostri orti oppure sul balcone di casa. Io ho usato del profumatissimo timo in vaso, che mi sono portata anche in montagna e che naturalmente faceva parte del mio bagaglio e come tale, è tornato a casa con me. La base della quiche è realizzata con pasta brisè fresca già pronta, ma eccovi la semplice ricetta: 


Ingredienti per 6 persone:

un rotolo di pasta brisè fresca già pronta
uno scalogno
una ventina di pomodorini tipo datterino o ciliegino
3 uova
100 gr di panna (io panna Elena da cucina e da montare, pacco azzurro)
100 gr di formaggio (tipo toma, fontina, maccagno, camembert o altro che sia gustoso)
sale e pepe
2 rametti di timo fresco
un goccio d'olio d'oliva (2 cucchiai circa)


  1. Preriscaldate il forno a 170°-180°. La temperatura è sempre soggettiva, dipende da forno a forno. 
  2. Stendete il rotolo di pasta brisè, lasciando la carta forno in cui è avvolta, in una pirofila o teglia con i bordi un poco alti, poi bucherellatela con la forchetta e mettete da parte.
  3. Pelate lo scalogno e tritatelo finemente, poi lavate e tagliate i pomodori, svuotandoli da semi e liquido. Unite nella ciotola con lo scalogno. 
  4. Tagliate il formaggio a cubetti, e tenete da parte.
  5. In una ciotola a parte, sbattete le uova con la panna. Aggiungete un pizzico di sale e pepe e tenete da parte. 
  6. In una padella antiaderente, fate rosolare leggermente i pomodori e lo scalogno con un filo d'olio.
  7. A questo punto, quando le verdure saranno tenere, versatele all'interno alla pasta brisè, livellate un poco ed unite il formaggio a dadini e il composto di uova e panna.
  8. In ultimo completate con le foglioline di timo. 
  9. Mettete la quiche in forno per 25-30 minuti, fino a che la superficie non sarà ben dorata.
  10. Servitela calda.  


Vi auguro una splendida giornata,
a presto,
un forte abbraccio,
Cinzia 

13 commenti:

  1. Uhmmmm.. di mattina, anche dopo un buon caffè che ti offro di cuore, questa quiche deve avere un profumino ed un gusto...
    Ciao Cinzia!
    Susanna

    RispondiElimina
  2. Questa quiche è deliziosa, semplice e delicata arricchita dal sapore intenso del formaggio! Mi piace un sacco!

    RispondiElimina
  3. Adro le quiche.. o le torte salate in genere.. Questa con i pomodorini deve essere ottima!!! bacioni :-)

    RispondiElimina
  4. Amo le quiches anche io!!!!! Con i pomodorini sembra leggera e anche facile...un'idea ottima per ospiti inattesi o..una buona amica...come te! <3

    RispondiElimina
  5. Gnammmmmm.. cinzietta bella vieni a vedere da me il nuovissimo Contest! ti bacio

    RispondiElimina
  6. le quiche possono risolvere il problema di una cena veloci da fare se come la tua risulta anche molto raffinata

    RispondiElimina
  7. Le quiche sono sempre così buone, trovo che siano consolatorie con quel buon sapore che ti lasciano in bocca! Come stai Cinzia? Anche qui oggi era bello, e mi sono un po' tirata su, ma nel we sarà di nuovo brutto... Bacione a presto

    RispondiElimina
  8. un piatto unico e ottimo è già nella mia lista!!!grazieeee

    RispondiElimina
  9. Ghiotta idea che proverò, mi piacciono le quiche!!!
    Un abbraccio, buona giornata!!!!

    RispondiElimina
  10. Queste torte salate sono l'ideale quando arrivano ospiti inattesi. Bastano pochi ingredienti (proprio quello che si trova nel frigo) e il gioco è fatto. Mi piace sempre vedere le torte salate.
    Anche io metterei il timo in tutte le preparazioni salate.

    RispondiElimina
  11. Mi stavo facendo un giretto nel tuo blog, mi sono subito segnata tra i tuoi lettori....
    Che voglia di una tortina salata!!!!
    Buon week end

    RispondiElimina
  12. Mi sta venendo una fame terribile, questa quiche di pomodori e' davvero spettacolare.
    A Presto

    RispondiElimina

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..