sabato 8 settembre 2012

Verdure sotto sale


Passiamo ad una ricetta, utilissima per l'inverno, per preparare deliziose zuppe. 
Questa ricetta è tipica della cucina ai piedi del Gran San Bernardo. Con un cucchiaio di questo composto e l'aggiunta di qualche patata otterrete un'ottima zuppa. Ho liberamente tratto questa ricetta da un vecchio libro di cucina tradizionale valdostana, sapendo che un tempo, la vita in montagna non era affatto facile, e le verdure dell'orto venivano conservate in questo modo proprio per essere poi utilizzate in inverno per insaporire minestre e zuppe. Ricordo che in Valle d'Aosta, la pasta e il riso, furono introdotti dal vicino Piemonte, ma non erano cibi tipici della regione. Ma eccovi la semplice ricetta. 

Verdure sotto sale per l'inverno:

un kg di carote
un kg di cipolle
750 gr di prezzemolo
500 gr di sedano
400 gr di rape
400 gr di cavolfiori
un kg di sale grosso 

Pulite le verdure e tritatele con il robot da cucina. Versate poi in una capiente ciotola e mescolate il tutto con un kg di sale grosso. Mettete il composto così ottenuto in un coccio o in vasetti con chiusura ermetica. Personalmente uso i vasetti bormioli e li conservo in luogo fresco e quando aperto, in frigorifero. 


Una ricetta semplice e da preparare proprio in previsione dell'inverno, per sostituire il classico dado e per rendere speciali zuppe e minestre.  

Un abbraccio 
Cinzia 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..