venerdì 22 novembre 2013

Bavarese con manioca, zucca e nocciole

Eccomi oggi con una ricetta che ho "copiato" dalla carissima Elena del blog Zibaldone Culinario, per partecipare al "The Recipe-tionist" di novembre che lei ha vinto. Ho guardato le sue ricette dolci e salate e devo ammettere che il suo ricettario è veramente ricco e goloso!!.. Ma in ogni caso, dovevo sceglierne una, e quando ho visto la sua Bavarese di topinambur con crema di zucca e nocciole, ho pensato subito che fosse la ricetta giusta. Potevo però cambiare un solo ingrediente e così, per non "copiare" fino in fondo, ho pensato di sostituire l'ingrediente principale, il topinambur con la manioca, ovvero la tapioca, che ho trovato inaspettatamente al mercato ed ho acquistato subito! 
Grazie ad Elena però ho assaggiato finalmente i topinambur, che davo per scontato non mi piacessero, e invece, mi piacciono tanto!.. 
Ma bando alle ciance eccovi la semplice ricetta di Elena, che trovate qui, con sostituzione del topinambur con la manioca. 


Bavarese con manioca, zucca e nocciole:
ricetta per 4 persone

500 ml di latte 
300 gr di manioca (che alla fine è simile ad una patata americana, ma è lucida) 
250 gr di zucca gialla
100 gr di panna fresca
40 gr di gorgonzola 
10 gr di gelatina
granella di nocciole
brodo vegetale 
sale 


  1. Sbucciate la manioca, che ha una buccia piuttosto dura rispetto alle classiche patate, e poi tagliatela a pezzi non troppo piccoli. Ma fate attenzione, perché è molto dura e dovete togliere il filamento che sta all'interno, proprio al centro del tubero. 
  2. L'operazione a parte il taglio risulterà facile. Togliete il filamento che si presenta rigido e duro. 
  3. A questo punto, lessate in poca acqua salata la manioca.
  4. Fate ammollare la gelatina in acqua fredda.
  5. Scolate la manioca, conservando un poco di brodo e frullatela. 
  6. Nel brodo tenuto da parte, aggiungete la gelatina in fogli ormai morbida e poi amalgamatela alla manioca frullata. 
  7. Lasciate raffreddare il composto per un'ora circa.
  8. Nel frattempo montate la panna sino ad avere una consistenza semiliquida.
  9. Aggiungetela alla crema di manioca e aggiungete anche il gorgonzola, amalgamando bene il tutto. 
  10. Distribuite in coppette monoporzione e lasciate raffreddate in frigorifero per almeno 3 ore. (Io l'ho tirata fuori troppo presto, e come vedete dalle foto era ancora morbida, anche se era comunque molto buona) 
  11. Fate cuocere la zucca in un poco di brodo vegetale per 10-15 minuti e poi frullatela con un pò di liquido di cottura. 
  12. A questo punto, create i piatti monoporzione, mettendo un poco di crema tiepida di zucca, poi sopra la bavarese e ancora un poco di crema di zucca, per finire con qualche granella di nocciole. 
Con questa ricetta partecipo al "The Recipe-tionist" 
questo mese ospitato e vinto da Elena 


http://cuocicucidici.blogspot.it/2013/11/the-recipe-tionist-di-novembre.html

Vi saluto e vi auguro una splendida giornata,
a presto,
Cinzia 

8 commenti:

  1. Mooolto buona senz'altro ma io, scusami, odio la zucca e quindi stavolta passo. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  2. Wow che bella ricetta! Ma la manioca si trova facile? Ne sento parlare ma non l'ho mai vista in giro, comunque, mi piace moltissimo il tuo bavarese :) !

    RispondiElimina
  3. ma che carina... e sono molto curiosa di conoscere il gusto della manioca, mai assaggiata! Brava brava brava!

    RispondiElimina
  4. Interessante quest'abbinamento e bellissima presentazione, complimenti!
    la zia consu

    RispondiElimina
  5. una ricetta molot interessante per uso della manioca, che mi ricorda molto il brasile personalmente, adesso ogni tanto la vedo anche qui in Europa un bel'abbinamento di sapori e colori

    RispondiElimina
  6. Una copiatura coi fiocchi, Cinzia, bravissima! Certo che copiare Elena è una garanzia ;) Buon we anche a te, bacissimi a presto

    RispondiElimina
  7. Ciao Cinzia... certo che mi è arrivato il tuo messaggio, solo che ho avuto problemi di connessione. Ma complimenti per la ricetta e la foto...e mi piace anche la sostituzione... grazie per esserci questo mese, baci Flavia

    RispondiElimina

Grazie d'essere arrivato fin qui. Mi farebbe piacere mi lasciassi un commento, una traccia del tuo passaggio, che sia esso complimento o critica..